I (super) poteri del DPO nella pubblica amministrazione

La giurisprudenza ha chiarito che il profilo è quello di un giurista, più che di un tecnico-informatico e sebbene il complesso intreccio di norme in materia di protezione dei dati non lo preveda espressamente, il ruolo di DPO in ambito pubblico implica di fatto il riconoscimento, spesso ancora sottovalutato, di importanti funzioni di controllo dei procedimenti amministrativi, e conseguenti responsabilità, svolte in totale autonomia ed indipendenza.

continua a leggere l’articolo di Amedeo Pisanti su Il Sole 24 Ore Diritto24

RELATED POSTS